Una Festa degli Incontri 2.0 per l’Acr diocesana domani martedì 2 giugno, dalle 15:30 alle 17:30, in diretta sulla pagina fb dell’Ac diocesana per non lasciare che questo momento gioioso annuale per bambini e ragazzi, già stabilito all’inizio dell’anno associativo, passasse inosservato. Ma, anzi, provandolo a vivere ugualmente, anche se con una modalità diversa. Il tema della festa on-line sarà quello dell’abitare il mondo, terzo verbo indicatoci per quest’anno dall’Ac nazionale, che l’Azione Cattolica Ragazzi della Diocesi ha provato a declinare con il tema nazionale per bambini e ragazzi “La città giusta”. Con le attività proposte si scherzerà e si riderà, ci saranno “bans” ed attività di riflessione per imparare su quanto sia importante abitare e vivere nel modo giusto tre luoghi: la scuola, la casa, il mondo con le sue diversità. Le Acr parrocchiali che ci saranno saranno presentate attraverso una mappa con i luoghi simbolo dello stare insieme: piazza, scuola, chiesa, palestra, sede Ac. Ed ogni parrocchia si farà idealmente carico di ricominciare ad abitare e vivere uno di questi luoghi con il sorriso contagioso dei bambini. Il momento di preghiera sarà curato dall’assistente diocesano dell’Acr don Ionut Pirtac. In tutte le fasi di questa festa, anche se virtuale, i protagonisti, come sempre, saranno i ragazzi. “Abitare” la Chiesa vuol dire proprio sentirsi pienamente partecipi, in virtù del Battesimo, della sua missione evangelizzatrice. “Abitare” in pienezza luoghi ed ambiti sociali della realtà, ponendo in essa il seme buono del Vangelo, è una tappa essenziale per la costruzione del bene comune.