Venerdì 2 Agosto 2019, alle ore 18:30, presso la sala consiliare del Comune di Paduli sita nel Palazzo Ducale, si terrà il secondo incontro di presentazione della Strategia di Sviluppo Locale “T.E.R.RA.” dell’ATI Gal Taburno – Gal Area Fortore. Le prospettive concrete di sviluppo per i territori interessati e precisamente per il taburno, le colline beneventane ed il fortore, saranno al centro dell’iniziativa che vedrà la partecipazione di associazioni di categoria, sindaci, tecnici ed aziende agricole.

Dopo i saluti del Sindaco, Domenico Vessichelli, introdurrà i lavori il Presidente del Gal Area Fortore, Davide Minicozzi, a seguire ci sarà la relazione del Coordinatore, Costantino Caturano, per poi proseguire con gli interventi di Raffaele Amore, Presidente della CIA Benevento, di Gennaro Masiello, Vice Presidente Nazionale della Coldiretti, e di Antonio Catalano, Vice Presidente della CNA Campania Nord. Le conclusioni saranno affidate a Giampaolo Parente, dirigente della UOD S.T.P. di Benevento.

Il Presidente Minicozzi afferma come “La Strategia di Sviluppo Locale T.E.R.RA. messa in atto dall’ATI Gal Taburno – Gal Area Fortore è in grado di dare risposte ad un territorio, come quello del fortore, che sino ad oggi non ha mai avuto l’opportunità di accedere a fondi della Programmazione di Sviluppo Rurale della Regione Campania, elaborando e realizzando un piano di sviluppo innovativo, multisettoriale e integrato. La pubblicazione dei primi bandi delle Misure P.S.R. garantisce il miglior utilizzo delle risorse previste dalla strategia che intende rilanciare il territorio sannita partendo dal basso. Infatti durante tale incontro cercheremo di spiegare ai vari stakeholder presenti l’importanza di accedere a forme di finanziamento che risultano essere tra le poche in Italia a prevedere una consistente quota di contributo completamente a fondo perduto. Come Gal Area Fortore, grazie anche alla sinergia e collaborazione che si è creata con il Gal Taburno, stiamo da tempo cercando di evitare sterili polemiche e rimboccarci le maniche sempre per fare qualcosa di positivo e fattivo per il territorio.”