A conclusione di un anno scolastico proficuo di iniziative per l’Istituto Comprensivo Statale  Don Peppino Diana di Morcone, con la dirigenza di  Giovanni Marro, è stata scelta una commedia di Shakespeare perché tratta temi universali, contemporanei come l’amore, l’intelligenza, l’astuzia, l’amicizia.Regista ed adattatore del testo è Antonio D’Avino che ha voluto trasportare l’azione in una ambientazione zigana, per sottolineare l’universalità della vicenda.

Lo spettacolo, che giunge al termine del Laboratorio teatrale attivo nell’Ististuto Don Diana oramai da quattro anni, è proposto a conclusione della prima Rassegna teatrale voluta dall’Associazione culturale “Che viva Morcone”, curata dalla Società cooperativa “I Mestieri del palco”e patrocinata dal Comune di Morcone e dalla Regione Campania.

Attori/ studenti: Edoardo Durante, Benedetta Tronto, Chiara Ocone, Jacopo Lombardi, Francesco Di Brino, Luca Velardo, Fernando Cioccia, Sara Martino, Angelica Apollonio.

La scuola, inoltre, venerdì scorso ha festeggiato con la giornata del merito, istituita già da qualche anno, premiando gli studenti che si sono distinti per partecipazioni a concorsi, tra questi: per il concorso artistico letterario “Don Peppe Diana” nella sezione poesia primo premio Luca Velardo classe IV Liceo scientifico di Morcone, per la Gara Provinciale Individuale di Matematica lo studente Andrea Mastrantone III liceo scientifico di Morcone 7° classificato su 109 concorrenti, infine, per la Staffetta di scrittura creativa (BIMED) –la IV Liceo scientifico di Morcone per la stesura di un testo dal titolo “L’alba di un nuovo giorno” premiato e inserito come secondo capitolo del libro “Ho ritrovato mio fratello in Botswana”.