Domani 10 agosto alle ore 19.00 nella suggestiva  location della Casa di Bacco in piazza Castello a Guardia Sanframondi, chiusura della sesta edizione di BacArt (l’unica rassegna d’Arte Contemporanea al mondo dedicata alla civiltà del vino) e cerimonia di consegna degli attestati e del “Premio Bacco” ai vincitori del concorso Vino d’Artista 2019.

Una mostra particolare, affascinante, animata dalle opere di una straordinaria “brigata” di artisti amanti di Bacco composta da: Alberto Annone, Daria Bollo, Carlo Boscia, Orazio Casbarra, Alessandro Del Gaudio, Giulio Di Lorenzo, Francesco Andrea Di Lucca, Maria Rosaria Esposito, Italo Esposto, Miriana Golino, Mariagrazia Iameo, Carmine Lengua, Pietro Marcuccio, Giuseppe Natale, Vittoria Paglia, Cosimino Panza, Alfonsina Paoletti, Leonardo Pappone, Giustino Pengue, Angela Romano, Nicola Romano, Antonio Ricciuto, Letizia Rizzo, Alfonso Ruotolo, Elia Severino, Immacolata Siani, Antonio Suglia, Svetlana Stefanova, Mimmo Tripodi, Semeska Valdemaras, Giuseppe Zotti, IIS Carafa-Giustiniani di Cerreto Sannita (BN), I.S. “A. Nifo” di Sessa Aurunca (CE), I.C. “M. Serao” di Volla (NA).

Il vino è da sempre frammischiato all’arte – racconta Fiorenza Ceniccola, amministratrice della Casa di Bacco – fin dalla Tabula Cortonensis, uno dei più lunghi scritti in etrusco, bronzo del II secolo a.C. che già cita la compravendita di una vigna. Così è nata l’idea, nell’anno 2013, di dar vita ad una Casa-Museo dedicata a Bacco che, ormai, ha consacrato Guardia Sanframondi a crocevia di tutti gli artisti amanti del cosiddetto nettare degli dei”.

 La serata sarà conclusa con un brindisi augurale sotto il “pergolato magico” della Casa di Bacco.