Passione ed emozioni nelle forti interpretazioni dei protagonisti di “DIONYSUS – il Dio nato due volte” da Le Baccanti di Euripide, per la regia di Daniele Salvo in scena al Teatro Vascello di Roma.

Un coro dalla potenza espressiva, la perfetta padronanza della scena da parte di attori eccellenti, la meraviglia dei costumi, l’essenzialità della scena, tutto ha contribuito all’efficacia di un lavoro di stretta contemporaneità tratta da le Baccanti di Euripide.

Tredici i protagonisti che sono sembrati particolarmente affiatati per una tragedia che al centro il tema dell’assenza di libertà e che sembra raccontare al pubblico che se in passato, l’uomo non era libero perché vessato dal volere delle divinità, così oggi l’assenza di libertà è da ricercarsi in una società che omologa i voleri e rende schiavi delle consuetudini senza permettere all’istinto primordiale di agire.

Dionysus – Il Dio nato due volte

Regia Daniele Salvo

Dioniso – Daniele Salvo

Agave – Manuela Kustermann

Cadmo – Paolo Bessegato

Tiresia – Paolo Lorimer

Penteo – Ivan Alovisio

Una guardia / Primo Messaggero – Simone Ciampi

Secondo Messaggero – Melania Giglio

Le Baccanti – Elena Aimone, Giulia Galiani, Annamaria Ghirardelli, Melania Giglio, Elena Polic Greco, Francesca Mària, Silvia Pietta, Alessandra Salamida

scene Michele Ciacciofera

costumi e maschere Daniele Gelsi

Musiche Marco Podda – Light designer Valerio Geroldi

Riproduzione anatomica Crea Fx effetti speciali di trucco

videoproiezioni Aqua-micans group

assistente alla regia Alessandro Gorgoni

prodotto da:

Centro di Produzione Teatrale La Fabbrica dell’Attore – Teatro Vascello – Roma

Centro di Produzione Teatrale TIEFFE teatro – Teatro Menotti – Milano

Teatrul de Stat Constanta (Romania)